Pranoterapia artrite artrosi

Pranoterapia artrite artrosi

                                                              artrite artrosi risultati

Pranoterapia artrite artrosi. Presentazione Tutor Vasile pranoterapeuta, per informazioni corsi pranoterapia contattare il Tutor 338 2365314. Artrite: affezione infiammatoria acuta di una articolazione di origine reumatica, con rossore, gonfiore, calore locale, dolore. La pranoterapia viene ad essere solo un valido mezzo complementare che nelle forme acute  si ricorre di solito alle terapie ortodosse. Risultati brillanti nelle forme semplici in associazione con terapia ortodossa, con scomparsa delle manifestazioni dolorose acute e della tumefazione.

Artrite  reumatoide

Affezione complessa e sistematica che colpisce varie articolazioni ( mani, piedi, ginocchia, spalle) con deformazione dei capi articolari, dolore locale, edema, impotenza funzionale. Causa sconosciuta ed ancora controversa: la malattia viene considerata di tipo auto immunitario. L’evoluzione dell’artrite reumatoide comporta un danno progressivo dell’articolazione e delle strutture di sostegno (capsule articolari,tendini, legamenti), e determina alcune delle caratteristiche deformazioni presenti nelle forme avanzate della malattia. La pranoterapia deve agire in via complementare a quella ortodossa e sopratutto sull’elemento dolore.

Risultati:

talora buoni e duraturi sulle manifestazioni dolorose ed edematose,anche sulla riduzione funzionale articolare; talora settoriali e scarsi nelle forme cronicizzate. Trattamenti mani aperte e parallele sull’articolazione per 10 -15 minuti in applicazione ripetute otto- 10 giorni. Trattamento mani aperte in polarità sulle zone colpite per 10-15 minuti giornalieri per 20 giorni ripetendo il trattamento nel tempo a cicli ravvicinati.

Artrosi

E’ una malattia delle articolazioni ad impronta degenerativa. Inizialmente le lesioni interessano la cartilagine articolare e l’osso subcondrale con parallela evoluzione; successivamente appare una sinovite cronica con ispessimento della capsula articolare. La malattia sembra insorgere in taluni casi senza causa apparente, in taluni altri è favorita da fattori predisponenti locali meccanici o infiammatori, oppure genetici, metabolici o endocrini. Sintomo cardinale è il dolore articolare, possono manifestarsi anche deformazioni delle ossa, contratture muscolari, blocchi articolari. Risultati spesso ottimi o buoni nel caso dei dolori, delle contratture e dei blocchi articolari, con giovamento anche psicologico del malato, che spesso non si sente  invalido e riprendere la propria normale attività e vita di relazione.

Per informazioni sui corsi pranoterapia contattare il Tutor Sebastiano Vasile 338 2365314. La scuola accreditata all’iscrizione albo pranoterapeuti.